venerdì 13 settembre 2013

Tartare di orata "Gold" con peperone e pesto di prezzemolo

Come prima ricetta voglio pubblicare uno dei primi piatti che ho fotografato e che mi ha fatto venire in mente questo blog.
Il piatto è semplice ma di grande effetto. Ottimo antipasto o pranzetto leggero!!



Ingredienti:

  • 1 orata intera da sfilettare o 2 filetti di orata;
  • 1 peperone rosso piccolo;
  • limone/lime
  • mazzetto di prezzemolo;
  • 10 mandorle;
  • olio;
  • sale, pepe;
Cominciamo cuocendo il peperone che è l'ingrediente con la preparazione più lunga.
Scaldate il peperone in forno per 20 minuti a 150 gradi. Poi sigillatelo per qualche minuto in un sacchetto da cucina per alimenti per far in modo che la pelle venga via facilmente. Una volta eliminata la pelle, tritate i filetti di peperone in pezzi piccoli. 
Prendete una orata e sfilettatela con un coltello affilato a lama sottile. Il pesce deve essere stato abbattuto, ovvero congelato per almeno 24 h e decongelato naturalmente. Riducete i 2 filetti ottenuti in piccoli pezzi. A me piacciono grossolani e non lavoro molto i due filetti. Marinate una decina di minuti il pesce in una terrina con olio, sale, pepe e succo di lime.
Ora lavate bene il prezzemolo e privatelo dei gambi. Frullate le foglie con una decina di mandorle e due giri d'olio. Aggiustate di sale.
Servite l'orata aiutandovi di un coppapasta vicino ad un cucchiaio di pesto al prezzemolo.

Non potevo che associare a questo piatto una canzone che richiama il nome italiano del pesce! E a Tony Hadley piacerebbe sicuro questo piatto!:)



Nessun commento:

Posta un commento

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...