martedì 17 settembre 2013

Ravioli di bufala al nero di seppia con gamberi e capesante grigliate

Questo piatto è facilissimo e di grandissima riuscita. Il nero di seppia è un ingrediente non così difficile da utilizzare, si trova semplicemente nel banco frigo e arricchisce il primo di un sapore di pesce favoloso. Ed è una favoloso l'effetto lucido che il nero da al raviolo!!!!


Ingredienti:

Per la pasta x 12 ravioli:

  • 100 grammi farina (ne potrebbe servire altra a seconda della grandezza dell'uovo);
  • 1 uovo fresco;
  • 4 grammi nero di seppia;
  • 1 mozzarella di bufala;
  • sale;
Per il condimento:
  • 10 gamberi e 1 capasanta;
  • olio al prezzemolo;
  • olio;
  • 1 spicchio aglio;
  • sale rosa e pepe bianco;
Impastare la farina con un uovo, un pizzico di sale e 4 grammi di nero di seppia. Lo si trova in bustine piccole da spremere. Ottenere un impasto omogeneo, elastico e soprattutto uniformemente nero. Lasciare riposare la pasta una mezz'oretta fuori frigo. Stendere finemente poi la pasta e ottenere dei dischetti aiutandosi con un bicchiere.
Tagliare la mozzarella di bufala a dadini di 1 cm e lasciarli perdere un po' di latte in una terrina.
Chiudere aiutandosi con una forchetta i ravioli con all'interno un pezzetto di bufala e una volta chiusi spolverarli di farina.
Preparare un olio al prezzemolo frullando dell'olio con del prezzemolo privato dei gambi e pulito, lasciando solo le foglie. 
Grigliare con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio in camicia gamberi e la capasanta.
Lessare i ravioli in acqua bollente e lasciarli 1 minuto dentro. 
Impiattare con una pinza adagiando i gamberi sopra ciascun raviolo e condire con olio al prezzemolo, una spolverata di pepe bianco e qualche grano di sale rosa.

Anche se la canzone non parla prettamente di mare...il piatto richiama un "Paolo Conte in balia di una sorte bizzarra e cattiva".


1 commento:

  1. Provo a farli domenica...poi ti dirò il risultato

    RispondiElimina



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook