lunedì 21 settembre 2015

Filetto di maiale alle pesche

E' un piatto che mangio spesso quando vado dalla mia amica Giuditta a "Casa Tintoria". E' uno dei loro grandi classici estivi. E secondo me la dolcezza del filetto di maiale si sposa perfettamente con l'acidità delle pesche e anche il gioco di consistenze non è banale. Non conoscendo la ricetta originale della Dodi vi propongo una mia versione...testata e approvata anche dal mio commensale di fiducia.


Ingredienti:
  • 500 gr di filetto di maiale;
  • 2 pesche noce gialle;
  • 1/2 cucchiaino di senape;
  • 1 noce di burro;
  • erbe aromatiche (rosmarino, origano, menta, salvia, timo)
  • olio EVO,
  • sale e pepe;
Cominciamo con il marinare il filetto. Macinate del sale grosso, del pepe e massaggiate il filetto. Ungetelo con un po' di olio e ricopritelo di erbe aromatiche. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare.
Tagliate le pesche a fettine sottili. Non è necessario sbucciarle. La buccia della pesca noce è così fina che non darà alcun fastidio, bensì conferirà ancora più sapore. Saltate le fettine di pesca in un padellino con una noce di burro e un pizzico di sale. Lasciatele ammorbidire per una decina di minuti, muovendole spesso per non farle rosolare. Devono solo appassire, Prendete la metà delle pesche e frullatele con un filo di olio e la senape per creare una salsa. 
Per cuocere il filetto, prendete una padella antiaderente con i bordi alti e fate sciogliere una o due noci di burro (50 grammi). Aggiungete anche un filo di olio per evitare che il burro bruci in cottura. Fate rosolare il filetto da ogni lato e versate sopra costantemente il burro raccogliendolo dalla padella. Attenzione a non bruciare il fondo di cottura. Un pezzo di carne di quel peso e dimensioni va cotto in padella per almeno 10 minuti e lasciato riposare in forno caldo (50-70°) per altri 5-10 minuti. Ricordate che il maiale deve rimanere rosa ma assolutamente cotto. 
Servite disponendo una pennellata di salsa di pesche sul piatto, le fettine di filetto e le pesche a fettine sopra.

Ci vuole un pezzo delicato. Soffice e vellutato. Questo è bellissimo. Loro sono sicuramente una delle band più talentuose del nuovo millennio.

Keane - Somewhere only we know

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook