giovedì 24 settembre 2015

Carbonara di Fiori di Zucca

Come già sapete tra le disgrazie che quotidianamente mi capitano, c'è anche il pranzo da Rosso Pomodoro. La ricetta che sto per proporvi assomiglia molto ad una loro creazione. Una sorta di carbonara, rivisitata nella stagione primaverile, con l'aggiunta di petali di fiori di zucca e scaglie di pecorino. Nulla di irrealizzabile. Una ricetta molto semplice che però è super libidinosa e peccaminosa. Ti senti in colpa una settimana intera al solo pensiero di averla mangiata. Il mio consiglio? Preparatela quando avete voglia di qualcosa di davvero gustoso, ma non buttate più di 80 gr di pasta.



Ingredienti:
  • 80 gr di bucatini;
  • 1 fetta alta 1 cm di guanciale;
  • 2 fiori di zucca;
  • 1 tuorlo;
  • 2 cucchiai di latte;
  • pecorino q.b.;
  • olio EVO;
  • sale e pepe;
Portare ad ebollizione abbondante acqua salata.
In una ampia ciotola sbattete il tuorlo dell'uovo con abbondante pepe, un pizzico di sale e il latte. Grattugiate il pecorino romano e aggiungetene 3 cucchiai alle uova, amalgamando il tutto molto bene.
Quando l'acqua sarà bollente buttate i bucatini. Mentre aspettate che i bucatini di lessino, tagliate a cubetti il guanciale e soffriggete in una padella antiaderente con un filo di olio. Il guanciale deve rosolare per il tempo di cottura della pasta, altrimenti diventerà troppo secco.
I fiori di zucca dovranno essere solo leggermente sbianchiti in acqua bollente. Prendete ogni petalo del fiore con una pinza e passatelo un secondo nell'acqua di cottura della pasta. In questo modo si cuoceranno leggermente senza perdere il colore.
Scolate i bucatini al dente e versateli ancora bollenti sull'uovo sbattuto con il pecorino. Lasciate che per 1 minuto il calore degli spaghetti "cuocia" l'uovo. Dopo un minuto aggiungete altro pecorino grattugiato e mescolate bene fino a creare una crema. Il calore della pasta avrà sciolto il pecorino e reso l'uovo vellutato e corposo.
Aggiungete il guanciale croccante e i petali di fiore di zucca e date un'ultima mescolata.
Servite con qualche scaglia di pecorino.

Continua la rassegna dei vincitori di X Factori Italia. Siamo alla seconda edizione che vide trionfare Matteo Becucci sui Bastard Sons of Dioniso. Non furono loro ad emergere da questa edizione, bensì la quarta classificata Noemi, ormai stella indiscussa del POP italiano.

Matteo Becucci -  Impossibile

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook