lunedì 7 settembre 2015

Crostata al cacao e marmellata di albicocche

La scorsa settimana ho fatto un po' di esperimenti con la frolla. Volevo utilizzare un po' di quelle marmellate che ti regalano e poi stanno gli anni ad occupare spazio in dispensa. Diciamo che i primi tentantivi sono stati fallimentari. La frolla assomigliava più ad un pane. Questa domenica invece ho vinto decisamente io. Sarò stato ispirato dalla prima puntata di Bake Off Italia? Forse...Sarà stato che pensavo al mio amico Lore che compie gli anni e che avrei voluto dedicargli la torta? Forse...Sarà che ho utilizzato le dosi giuste? Forse...Bhè il risultato è veramente soddisfacente....quasi come la crostata della Nonna.



Ingredienti:
  • 2 uova intere;
  • 300 gr di farina 00;
  • 150 gr di burro;
  • 150 gr di zucchero;
  • 3 cucchiai di cacao in polvere dolce;
  • 1/2 bustina di lievito Pane Angeli opzionale;
  • 1 pizzico di sale opzionale;
  • 200 gr di marmellata di albicocche;
Prepariamo la frolla. Io ho utilizzato il mio meraviglioso Mixer Kenwood. Quando si una il mixer occorre sempre partire dagli ingrendienti "polverosi" e poi seguire con i liquidi. Amalgamate la farina, lo zucchero e il cacao in polvere. Io nella frolla aggiungo sempre un pizzichino di sale. Sedondo me sta benissimo. Aggiungete anche una mezza bustina di lievito Pane Angeli se vi piace la frolla morbida e lievitata. Date una prima frullata.
Unite il burro leggermente ammorbidito a temperatura ambiente e ridotto a dadini, e le uova. Impastate fino ad ottenere la famosa palla di frolla. Avvolgete l' impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero almeno 20 minuti. In questo modo il burro tenderà a indurirsi nuovamente e sarà poi più facile lavorare l'impasto. Con le dosi che vi ho dato otterrete due crostate di diamentro 18-20 cm. Dividete l'impasto in due e volendo potete anche congelarne una parte.
Una volta riposato, tagliatene un pezzetto e mettelo da parte. Vi servirà per creare le striscette  da posizionare sulla crostata. Il resto dell'impasto invece stendetelo tra due fogli di carta forno e con l'aiuto di un po' di farina aggiuntiva, Srotolatelo su di una teglia rotonda.
Ricoprite con la marmellata e e con i ritagli di pasta create un disegno geometrico decorativo, classico della crostata. Infornate per 20 minuti a 170° gradi controllando di tanto in tanto la doratura della frolla.

Volevo abbinare "Roma Capoccia", poi sono rinsavito e ho optato per qualcosa di più classico ed elegante. Tanti auguri Lore!!! Ti voglio bene


Matia Bazar - Vacanze romane

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook