domenica 11 maggio 2014

Biscotti di frolla al Cioccolato fondente e Arancio

Seconda variante dei miei biscotti di frolla. Se per i primi ho osato con un abbinamento dolce-piccante tra la frolla e lo zenzero, in questo caso sono rimasto più sulla tradizione. Ho colorato la frolla con del cioccolato fondente grattugiato e ho abbinato abbondante scorza di arancio. E come ben già sappiamo, i due insieme stanno benissimo.


Ingredienti:
  • 3 uova intere;
  • 150 gr burro;
  • 150 gr zucchero;
  • 300 gr di farina;
  • 100 gr di cioccolato fondente;
  • la scorza di due arance
  • 1 pizzico di sale;

Grattugiate molto finemente il cioccolato. Se doveste lasciare pezzi troppo grossolani, fareste poi molta fatica a stendere l’impasto senza romperlo.Grattugiate anche la scorza delle arance, per ottenere il zest, ovvero la parte aromatica e che contiene gli olii essenziali. Cercate di non grattugiare la parte bianca, perchè conferirebbe solo un sapore amarognolo.
Impastate la frolla in una ciotola. Unite la farina allo zucchero, alle uova e un pizzico di sale. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere un impasto sabbioso e grumoso. Aggiungete ora il burro ammorbidito o leggermente sciolto e finite di amalgamare. Aggiungete ora il cioccolato e la scorza di arancia grattugiati. Continuate ad impastare, aggiungendo poca farina alla volta se l’impasto dovesse risultare troppo liquido. Quando avrete ottenuto un impasto liscio e burroso, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare almeno una ventina di minuti prima di stenderlo. Nel caso voleste preparare meno biscotti, potete congelare parte dell’impasto molto tranquillamente. Una volta che lì’impasto ha riposato, tagliate due fogli di carta forno e disponete la vostra palla di frolla tra i due foglii. Stendete con il mattarello e ricavate le formine con dei coppapasta della forma che preferite. Infornate per  20-25 minuti a 170-175°.
Da servire con un bel bicchiere di spremuta fresca di arance gialle e un bicchierino di fragole fresche, condite con un cucchiaino di miele e gocce di limone non trattato. Per una colazione salutare e primaverile, che non rinuncia al gusto, e per tutti coloro che non possono bere caffè o thè.

La canzone che abbino a questo piatto è una delle mie canzoni preferite di questa artista catanese molto brava e un po’ troppo lontana dalle scene. I fiori di arancio sono i classici fiori associati al matrimonio. La canzone non parla di una felice esperienza, ma di un fallimentare rapporto finito nel peggiore dei modi.Insomma....c’è poco da festeggiare.


Carmen Consoli - Fiori d'arancio

Nessun commento:

Posta un commento



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook