martedì 25 febbraio 2014

Petto d'anatra all'arancia

Finalmente la prima ricetta dalla nuova cucina di Ziggy In The Kitchen. Dopo il trasloco e la settimana Sanremese, finalmente torno sul mio blog. Ho un nuovo tagliere enorme, un piano di lavoro enorme, un tavolo enorme. Sono enormemente felice. E finalmente mi sono dilettato in un piatto che da mesi voglio sperimentare. La ricetta dell'anatra all'arancia non è quella classica che ho sempre mangiato di mia Zia Carmen. Il suo è un arrosto fatto con tutti i pezzi dell'anatra. E' una ricetta rodata e comprovata. La mia invece è la ricetta di una salsa da abbinare ad un petto di anatra cotto molto bene.


Ingredienti per 2 persone:

  • 2 petti di anatra;
  • 3 arance non trattate (BIO);
  • 3 scalogni;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di aceto balsamico;
  • Olio EVO;
  • sale grosso;
  • sale e pepe;
Cominciamo con il pulire il petto d'anatra. Dovrete togliere bene tutte le piume che sono rimaste dalla prima pulitura del macellaio/supermercato. Tagliate tutte le parti nervose e filamentose in genere. Non sono commestibili e rilasciano un cattivo sapore in cottura. Incidete la pelle del petto facendo delle piccole croci. Con del sale grosso massaggiate la carne. I tagli precedentemente fatti, permetteranno al sale di entrare all'interno della carne nel momento in la massaggiate.
Prepariamo ora la salsa. Pelate le arance con il pelapatate. Utilizzate le arance bio, per evitare i parassiti e quel leggero strato di ceratura tipico degli agrumi trattati. Tritate a julienne la buccia pelata delle arance. Pelate gli scalogni e metteteli a soffriggere tagliati a metà dentro una casseruola con un filo d'olio. Una volta rosolati, aggiungete anche la julienne di arancia e lo zucchero. Lasciate leggermente caramellare. Quando comincerà a bollire, aggiungete il succo delle tre arance spremute e l'aceto balsamico. Lasciate ridurre a fuoco medio e aggiustate di sale.
Nel frattempo rosolate i petti d'anatra. Sporcate una padella antiaderente con dell'olio e rendetela rovente. Appoggiate i petti d'anatra dalla parte della pelle. Il grasso della pelle uscirà e cuocerà i petti senza aggiungere troppo olio. Rosolateli per 10 minuti girandoli di tanto in tanto. Terminate la cottura dell'anatra in forno riscaldato a 190 gradi per altri 10 minuti. Una volta cotti, togliete la pelle con un coltello affilato e tagliate il petto a fette. L'anatra va servita rosa. Non deve essere troppo cotta altrimenti acquisisce un sapore forte come di fegato e diventa stopposa. 
Servite con abbondante salsa di arancia e un vino bianco profumato come un gewurztraminer.

Visto che il blog ha risentito un ritardo si pubblicazioni dovuto alla settimana Sanremese, abbinerò a questo piatto la canzone che ha vinto il MIO personalissimo Sanremo. Lui canta come se fosse un disco registrato, è carismatico ed è un figo!



Francesco Renga - Vivendo adesso

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook