mercoledì 8 gennaio 2014

Créme Caramel della Mamma

E siamo arrivati al dolce del mio personalissimo menù di Natale per gli amici. Volvevo pubblicare questa ricetta da molto tempo, ma non ho mai avuto l'occasione di preparare un dolce così buono ma anche così calorico che ci vuole un reggimento per finirlo. Il creme caramel è l'asso di briscola nella cucina di mia madre. Un dolce che mi ricordo nella mia infanzia ma che purtroppo mia madre non prepara da molto tempo. La mia variazione? Aromatizzare il caramello con del succo di limone. Rende il dolce più digeribile e un ottimo fine pasto.



Ingredienti per 9 stampini:
  • 4 uova intere;
  • 3 tuorli;
  • 150 gr zucchero;
  • 600 ml latte intero fresco;
  • stecca di vaniglia;
Per il caramello;
  • 100 gr zucchero;
  • 3 cucchiai di acqua;
  • 3 cucchiai di succo di limone.
Preparate il caramello mettendo in un pentolino lo zucchero, l'acqua e il succo di limone. Non appena il composto diventerà di un colore ambrato, il caramello sarà pronto. Attenti a non bruciarvi o toccare il caramello. La temperatura è simile a quella della lava. Guarnite degli stampini di alluminio e riponeteli in frigorifero a raffreddare.
Portate ad ebollizione il latte con lo zucchero. Quando comincerà a bollire, spegnete il fuoco e mettete nel latte una stecca di vaniglia aperta in due. Lasciate raffreddare il latte prima di versarlo sulle uova, perché altrimenti finirete per cuocere le uova e il vostro creme caramel avrebbe un sapore più simile ad una frittata.
Sbattete le uova con una fusta elettrica per almeno 5 minuti. Il composto sarà più spumoso e il dolce più morbido. Quando il latte si sarà raffreddato, togliete la stecca di vaniglia e versate il latte sulle uova. Mescolate bene e con l'aiuto di un colino, filtrate il composto e versatelo in ogni stampino, precedentemente farcito di caramello.
Cuocete a bagnomaria in forno per 1 ora a 180°. Per cuocerli a bagnomaria, prendete una teglia da lasagna, con i bordi alti e poneteci all'interno gli stampini di alluminio. Versate dell'acqua fino ad arrivare alla metà degli stampini e infornate.
Quando avrete cotto il dolce, lasciatelo raffreddare completamente e staccate ogni piccolo creme caramel aiutandovi con un coltello bagnato.

Ad ogni coppia presente alla cena di natale ho chiesto di abbinare una canzone. Questa volta la canzone è stata scelta dalla Totta e dalla Costi. Hanno avuto vita più difficile perché ho messo il vincolo dell'artista, in quanto dovesse rispecchiare anche i gusti di mia madre, che è la proprietaria della ricetta. Non volendo hanno scelto una canzone che amo particolarmente.

Lucio Battisti - Eppur mi son scordato di te

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook