venerdì 1 novembre 2013

Uovo alla Cracco

Cena tra amici. Non volevo certamente deludere le aspettative dopo che avevo promesso questa cena a Fede ed Elena! Caricherò in sequenza antipasto, secondo e dolce. Cominciamo con questa chiccheria che ho imparato dal grande Chef Cracco. Semplicissimo, buonissimo e di grandissimo effetto.


 
 
 

Ingredienti per 3:
  • 3 uova;
  • pane grattugiato;
  • 1 zucchina;
  • 1 carota;
  • 1/2 porro;
  • olio di semi per friggere;
  • sale;
Prendere 3 stampini di alluminio. Andranno benissimo anche dei bicchieri larghi o delle tazze. Posizionare sul fondo 2 dita di pane grattugiato. Creare con le dita, una piccola conca. Pulire il tuorlo delle uova dalla chiara e adagiarlo delicatamente nello stampino sul pane. Ricoprire delicatamente, molto delicatamente, l'uovo con altre 2 dita di pane grattugiato. Questa operazione permetterà di disidratare leggermente l'uovo all'esterno e poterlo così prendere in mano. L'uovo dovrà rimanere nel pane almeno 4-5 ore. Una volta passato il tempo necessario, delicatamente togliere il pane in eccesso per scoprire il tuorlo. Avrete davanti un tuorlo impanato. Prendetelo piano con un cucchiaio e fatelo friggere 20-30 secondi in abbondante olio bollente. Vi consiglio di prepararne sempre uno in più per testare il calore dell'olio. Una volta fritto l'uovo, adagiatelo su una julienne di verdure preparata pelando carota e zucchina per il lungo e tagliando a striscioline il porro. Le verdure vanno saltate appena in padella con un filo d'olio, giusto il tempo di farle ammorbidire.






A questa meraviglia abbino il vino che mi ha gentilmente mandato la mitica mamma di Federica. Una ribolla gialla della cantina "Cozzarolo". La canzone scelta invece da Fede per questoantipasto ha un video d'effetto come il piatto stesso. Questo potrebbe essere un wrecking egg!

Wrecking Ball - Miley Cyrus

Nessun commento:

Posta un commento

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...