lunedì 12 ottobre 2015

Moscardini in umido

Qualche settimana fa vi ho proposto una ricetta che prevedeva l'uso dei soli tentacoli del moscardino (vedi qui). Oggi vi propongo la ricetta per poter utilizzare quello che è avanzato dei moscardini. Un piatto tradizionale tipico della cucina livornese, così come il caciucco. I moscardini in umido. Ho dovuto lottare contro la mia gola per non farli fritti!!!


Ingredienti:

  • 3 moscaridni di media grandezza;
  • 1/2 bottiglia di passata rustica Cirio o 200 gr di pomodorini ciliegino;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 4-5 olive nere grosse;
  • 1/2 bicchiere di vino;
  • basilico;
  • origano;
  • peperoncino fresco;
  • 1 fetta di pane casereccio;
  • olio EVO;
  • sale;
In una casseruola, aggiungete un filo di olio e lasciatelo scaldare insieme ad un peperoncino fresco privato dei suoi semi e uno spicchio di aglio in camicia. Tagliate i moscardini in piccoli pezzi irregolari. Fateli saltare nella casseruola e sfumate con il vino. Salate e aggiungete la salsa di pomodoto o i pomodorini tagliati. Aggiungete qualche foglia di basilico per profumare e qualche oliva nera per conferire ancora più sapore. Fate cuocere a fiamma moderata per 15 minuti. I moscardini non vanno stracotti, altrimenti si incorre nel rischio che diventino gommosi. Quando la salsa si sarà ristretta, servite con un crostone di pane casereccio, tostato in forno con un filo di olio e polvere di origano secco. 

Per richiamare un po' l'origine della ricetta, ho deciso di abbinare la canzone di questa artista livornese, nata ad Amici ed ora pupilla del maestro Burt Bacharach.

Karima - Come in ogni ora

Nessun commento:

Posta un commento



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook