venerdì 8 maggio 2015

Tartare di tonno e gelatina di Vodka Tonic

Ho sempre avuto una passione per le gelatine. Impazzisco se mi lasciano da solo con un sacchetto di caramelle gommose come gli orsetti di frutta o i ciucci zuccherati. Spesso ho visto preparare da chef che seguo, delle gelatine salate, o meglio, da abbinare con piatti salati. Ultimamente ho visto farlo anche con dei drink. La gelatina di Moijto, la gelatina di Campari o la gelatina di Gin Lemon. Io ho provato a preparare la gelatina di Vodka Tonic. Devo dire che l'esperimento è riuscito alla grande, sebbene io non abbia utilizzato nessuna ricetta già condivisa, ma abbia semplicemente fatto una prova.



Ingredienti:
  • 1 bicchiere di acqua tonica;
  • 1 bicchierino di vodka;
  • 2 fogli di colla di pesce;
  • 150 gr di tonno rosso abbatturo;
  • foglie di spinacino rosso;
  • 1 cucchiaino di creme fraiche;
  • olio EVO;
  • sale rosa;
  • pepe nero da macinare;
  • 2 cucchiaini di succo di limone;
Prepariamo un vodka tonic per la gelatina. In una ciotola di acqua fredda lasciate ammollare due fogli di colla di pesce. Intanto mescolate in un bicchiere l'acqua tonica e la vodka. Le proporzioni per un vodka tonic non troppo alcolico sono due parti di acqua tonica e una parte di vodka. Questo significa che in un bicchiere, 1/3 deve essere vodka e 2/3 acqua tonica. Aggiungete un cucchiano di succo di limone.
In un pentolino, scaldate il vostro vodka tonic. Non dovete portarlo ad ebollizione, altrimenti l'alcool comincerebbe ad evaporare. Dovete solo scaldarlo in modo da poter scioglierci all'interno la colla di pesce. Una volta sciolta la colla di pesce, versate il composto in un contenitore abbastanza largo, in modo da non creare uno spessore eccessivo della gelatina. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 2-3 ore.
Per la tartare di tonni invece, tagliate a cubetti il pesce e marinatelo in ordine con olio evo, fiocchi di sale rosa o comunque un sale delicato e non invasivo, una macinata di pepe e un cucchiaino di succo di limone. Lasciate marinare per almeno una decina di minuti.
Impiattate creando una leggera sporcatura di creme fraiche, con qualche foglia di spinacino, la gelatina tagliata anch'essa a tartare e una quenelle di tonno.
Da servire rigorosamente accompagnata con un vodka tonic. Potrebbe essere un'ottima idea per un aperitivo sfizioso prima di servire la cena ai vostri commensali.

Esageriamo...qui ci vuole una canzone Punk! Questa gelatina alcolica può ballare solo sulle note di un pezzone come questo.

The Clash - Rock the Casbah 

Nessun commento:

Posta un commento

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...