martedì 8 aprile 2014

PiadaPizza alla marinara

Questa non è una vera e propria ricetta. E’ più un ricordo. Se oggi doveste ritrovarvi in un locale da aperitivo della romagna o delle zone limitrofe, trovereste sicuramente questo stuzzichino. Ma 10 anni fa non lo conosceva nessuno, se non l’Annina, la mamma della mia amica Alice. Per qualche anno, hanno gestito un’osteria in quei di “Casinina”, un ridente (non troppo) paesino in provincia di Pesaro-Urbino. La prima volta che sono stato in osteria mi ricordo ancora di aver mangiato questa piadapizza, ma sopratutto di aver bevuto moltissimo.  Una ricetta sfiziosissima e super pratica. Per chi volesse una pizza all’ultimo minuto o per chi non ha pazienza di attendere i tempi della lievitazione.


Ingredienti:
  • 1 crostolo di Urbino (oppure una piada sfogliata classica);
  • 100 ml di pomodoro;
  • 3-4 acciughe sotto sale;
  • 4-5 fette di mozzarella o scamorza;
  • 4-5 capperi;
  • origano;
  • Olio EVO;
  • sale;
Per prima cosa mettete a scaldare il pomodoro in un pentolino, con un filo d’olio e qualche fogliolina di origano secco. Tagliate la scamorza in fettine sottili. Prendete un crostolo e spalmateci sopra il pomodoro. Aggiungete la scamorza, i capperi e le acciughe. Infornate a 150° per 10 minuti. Quando il formaggio sarà completamente sciolto e il crostolo avrà fatto una leggera crosticina, sfornate e gustate con una birra ghiacciata. Io ho scelto questo condimento perchè è così che l’ho mangiata la prima volta, ma ve la consiglio anche con formaggio marzolino e fiori di zucca, salsiccia e zucca, mozzarella stracchino e rucola. Per un aperitivo tra amici sbizzarritevi e provate le combinazioni che vi incuriosiscono di più.

Nella scelta della canzone volevo omaggiare l’Annina e scegliere una canzone che so piacerle molto. Ed è anche una delle mie canzoni preferite di questo grande artista e trasformista.

Peter Gabriel - Shock the monkey

Nessun commento:

Posta un commento

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...