lunedì 17 marzo 2014

Panna e Fragola

Esistono una infinità di ricette svuota frigorifero salate, ma pochi sono invece i dolci che nascono come piatto del riciclo. Mi sono ritrovato una sera con poco tempo, con ospiti a cena, e solo una zuppa come piatto principale. Avevo in frigorifero del formaggio fresco e della panna liquida. Mentre in congelatore avevo della polpa di fragole fresche frullata e surgelata. Ne è uscito un gelatino fiordifragola buonissimo.



Ingredienti per 4 stampini:
  • 200 gr formaggio spalmabile;
  • 100 ml panna fresca liquida;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 300 gr fragole fresche;
  • 2 cucchiai di miele;
  • 6 amaretti;
Montate la panna e lo zucchero. Inglobate ora il formaggio spalmabile con movimenti ampi dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Quando avrete ottenuto una crema morbida e spumosa, rimepite i vostri stampini e riponeteli in surgelatore per 2 ore. Ogni 20 minuti aprite il surgelatore e massaggiate un po’ gli stampini, in modo che non gelino troppo e cristallizzino. Diventerebbero troppo duri. Così facendo invece, la crema rimarrà di una consistenza più simile ad una panna cotta che ad un surgelato. Lavate le fragole fresche e frullatele con due cucchiai di miele e volendo una o due foglie di menta. Versate la polpa in una casseruola e portatela ad ebollizione. Lasciare restringere un po’ fino ad ottenere uno sciroppo. Dopo due ore, togliete gli stampini dal freezer e staccate il gelato aiutandovi con un coltello a cui avrete bagnato la lama.
Servite sbriciolando qualche amaretto sul piatto, adagiando sopra il gelato e ricoprendo di salsa alla fragola.

La canzone che ho scelto di abbinare ho avuto il piacere di sentirla Live al loro concerto. Bellissimo ricordo di una bellissima serata con la mia Bubi a Udine.

Coldplay - Strawberry Swing

Nessun commento:

Posta un commento



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook