giovedì 5 febbraio 2015

Vellutata di carciofi con uovo marinato, bacon e semi di zucca

Ogni tanto una zuppetta bisogna farla. Ti riscalda cuore e stomaco. Visto che si prospetta un fine settimana spolverato di neve, cosa c'è di meglio di qualcosa di fumante? VI ho già proposto diverse vellutate. Di zucca, di broccoli, di funghi. Questa volta utilizziamo i carciofi. ma diamo un bello sprint con l'aggiunta di semi di zucca tostati e chips di bacon croccante. Per rendere ancora più cremosa la nostra vellutata, sostituisco la panna o il formaggio, utilizzati di solito per mantecare, con un tuorlo d'uovo marinato.



Ingredienti per 2 persone:

  • 4 carciofi;
  • 2 tuorli d'uovo
  • 6 fette di bacon sottili;
  • 1 spicchio di aglio rosso;
  • una manciata di semi di zucca;
  • olio EVO;
  • sale e pepe;
Puilite bene i carciofi privandoli delle foglie esterne più dure e della barbetta al suo interno. Tagliateli a pezzetti, anche irregolari. Tanto dovete frullare tutto. Scaldate un filo di olio in una casseruola e aggikungete lo spicchio di aglio. Lasciate rosolare e aggiungete poi i carciofi e salate. Dopo aver saltato per qualche minuto i carciofi per farli insaporire. stufateli con 2 bicchieri di acqua. Il carciofo deve diventare morbidissimo. Se quando l'acqua di sarà asciugata i carciofi non saranno ancora morbidissimi, aggiungetene ancora un goccio. Assaggiate per capire se il sale è giusto e cominciate a frullare con il classico mixer ad immersione. Mentre i carciofi cuociono, mariniamo il tuorlo d'uovo con un pochino di sale, pepe e zucchero. Vi basterà aggiungere una punta di cucchiaio di ciascun ingrediente in un bicchiere per marinarlo. Rosoliamo il bacon in una padella antiaderente e una volta terminato, tostiamo nella stessa padella i semi di zucca. In questo modo evitiamo di sporcare un'altra cosa e insaporiamo anche i semi. Servite la vostra vellutata con il tuorlo marinato al centro, le cips di bacon e i semi tostati. Una volta inpiattata, mescolate il tuorlo d'uovo con la zuppa, per renderla ancora più cremosa e vellutata.

Ci avviciniamo alla settimana sanremese, e questo è un pezzo presentato proprio sul palco dell'Ariston, ormai una decina di anni fa. La svolta elettronica di una grandissima artista italiana, spesso poco considerata, ma che a mio avviso manca molto. Tra le altre cose è una percussionista strabiliante.

Marina Rei - Un inverno da baciare

Nessun commento:

Posta un commento

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...