martedì 15 dicembre 2015

Parmigiana di Zucchine

La mamma del mio ex coinquilino Andrea fa una sorta di parmigiana di zucchine meravigliosa. Ho sempre adorato quella ricetta. Delicatissima e saporita. Molto più leggera di una parmigiana classica. Non conoscendo la ricetta originale, ho fatto un piccolo esperimento con i formaggi che avevo in frigorifero. Ho utilizzato uno stracchino come farcia e del parmigiano reggiano e della mozzarella per gratinare. Devo dire che lo stracchino non è il formaggio ideale per la ricetta perchè in forno tende a sciogliersi molto e a diventare molto liquido. Occorre aspettare un po' e lasciar raffreddare la parmigiana per fare in modo che torni ad essere cremoso. Però conferisce un sapore unico al piatto.


Ingredienti per 2 porzioni:
  • 2 zucchine scure grandi e larghe;
  • 150 gr di stracchino;
  • parmigiano reggiano q.b.;
  • 1/2 mozzarella;
  • olio EVO;
  • sale e pepe;
Lavate le zucchine e affettatele nel verso del lato lungo. Cercate di fare delle fette sottili in modo che cuociano e si asciughino bene. Disponete le fette di zucchine su di una placca da forno, ungetele e salatele leggermente. Passatele in forno ventilato pre riscaldato a 200 gradi per una decina di minuti. Se preferite potete anche piastrarle. Con la piastra rischiate però che la polpa si sfaldi eccessivamente. Una volta cotte le zucchine, disponetene un primo strato in una teglia da forno per due persone. Condite con lo stracchino e una spolverata di parmigiano per poi ricorprire con un secondo strato di zucchine. Continuate fino a terminare gli ingredienti. Sull'ultimo strato sbriciolate la metà di una mozzarella e cospargete con abbondante parmigiano. Se volete potete sostituire lo stracchino con la mozzarella e aggiungere qualche dadino di emmental.
Gratinate in forno statico a 200 gradi fino a dorare bene la vostra parmigiana. Lasciate raffreddare prima di servire per fare asciugare un po' i formaggi. E poi si sa...la parmigiana è buona fredda!

So che Paquina, la mamma di Andrea, adora Massimo Ranieri. Per cui, visto che le ho rubato la ricetta, le dedico questa canzone.

Massimo Ranieri - Se bruciasse la città

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook