martedì 3 gennaio 2017

Risotto cacio e pepe con tartufo bianco e briciole di uovo

Prima ricettina dell'anno! E chi cucina il primo dell'anno cucina tutto l'anno...chi invece non pubblica il primo dell'anno cercherà di recuperare!!!
Per gli ultimi giorni del 2016 sono stato in Abruzzo a trovare i miei amici Daddy e Stefano, in occasione del battesimo di quella patatona di Bianca! La mia nipotina dolce!
Ho portato un piccolo tartufo bianco di Acqualagna, la patria del tartufo, che avevo preso per le feste di Natale. Dopo aver sperimentato un classicissimo cacio e pepe corretto con il pregiato tubero, ho provato a fare un risottino con gli stessi ingredienti. Dopo mille peripezie per racimolare tutti gli ingredienti (la valle Peligna il primo dell'anno è OOO - Out of Office), mi sono messo a cucinare, felicemente accompagnato da un buon Cerasuolo rosè. Il risultato!? Un ottimo piatto..sarà anche perchè la compagnia era ottima!!!



Ingredienti per 5 persone:

  • tartufo bianco pregiato di Acqualagna (non vi do le dosi...andate sulla base delle vostre disponibilità);
  • 500 gr di riso carnaroli;
  • 100 gr di burro;
  • 250 gr di parmigiano reggiano;
  • 250 ml di latte intero;
  • brodo vegetale;
  • 1 cipolla;
  • 3 uova;
  • pepe nero;
  • sale;

Fate lessare le uova per 11 minuti a partire da quando l'acqua diventa bollente. Una volta che le uova saranno sode, sgusciatele e separate il rosso dal bianco. Sbiriciolate i rossi dell'uovo e metteteli da parte. In una casseruola, sciogliete il burro a fuoco lento e aggiungete il latte, Lasciatelo intiepidire sempre a fuoco basso e aggiungete il parmigiano grattugiato. Sempre a fuoco lento, portate ad ebollizione mescolando continuamente. Spegnete il fuoco. Mondate la cipolla e lasciatela appassire a fuoco lento, con un filo di olio, fino a farla diventare trasparente. Preparate un brodo vegetale con una carota o una costa di sedano. Non fatelo molto carico. Aggiungete invece una crosta di parmigiano come mi ha insegnato il mio amico Daniele. Fate tostare il riso con la cipolla per qualche minuto e cominciate a sfumare con il brodo. Una volta portato il riso a metà cottura, smettete di sfumare con il brodo e ultimate la cottura aggiungendo la fonduta di parmigiano preparata in precedenza. Questo vi aiuterà a rendere il risotto super cremoso e non servirà nemmeno mantecare. Aggiustate di sale. Una volta cotto il riso, disponetelo sui piatti, spolverate con poco pepe, aggiungete le briciole di tuorlo sodo e le scaglie di tartufo.  Mi raccomando!!! Il tartufo di fa a scaglie...non si grattugia. Buon appetito e buon 2017.

Come prima canzone del 2017 ho scelto uno degli ultimi pezzi scaricati per il 2016. Loro sono i produttori più cool del panorama musicale e questo è un gran pezzo carico per cominciare l'anno.

Clean Bandit ft. Sean Paul & Anne Marie - Rockabye




1 commento:

Pagina Facebook



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...