giovedì 9 giugno 2016

Calamari ripieni

La mia vicina di casa Caterina mi ha regalto un sacchetto di mollica di pane già condita con aglio ed erbette preparato da sua madre Vincenza. Non vi dico la gioia!!! Come se mi avvessero regalato un gioiello. Super profumato e super saporito. Perfetto per impanare o per creare dei ripieni. E così ho fatto. Ho comprato dei bellissimi calamari e li ho farciti prima e gratinati poi. Una idea poco originale, ma talmente buona che li ho preparati almeno una volta a settimana nell'ultimo mese.



Ingredienti:
  • 3 calamari;
  • mollica di pane;
  • aglio;
  • timo, origano, basilico;
  • olio evo;
  • sale e pepe;
Se non avete la mia stessa fortuna di avere già la mollica di pane condita, vi insegno come prepararla. Prendere il pane avanzato o secco che avete in casa. Se il pane è molto molto secco vi conviene grattugiarlo e utilizzarlo come pane grattugiato, utile per le impanature. Se invece il pane è solo di qualche giorno, e la mollica è ancora morbida, privatelo della crosta e raccogliete tutta la mollica. In un mixer, frullatelo con le erbette, l'aglio privato del suo germe, un pizzico di sale e di pepe. In questo caso non vi do delle dosi da rispettare. Procedete a seconda dei vostri gusti e della disponibilità di ingredienti che avete in casa. Potete preparare anche grandi quantità di mollica condita e surgelare quella che non utilizzate, in modo da averla pronta in ogni momento. 
Pulite i calamari. Privateli della testa ed eviscerateli. Sciacquate sotto acqua fredda corrente e asciugateli. Tagliate tutti i tentacoli della testa a pezzetti piccoli e uniteli alla mollica di pane. 
Farcite i calamari con il vostro mix di pane e tentacoli e pressate ogni tanto per non lasciare aria all'interno del calamaro. Sporcate una teglia di olio e adagiateci i calamari. Con la mollica avanzata, copriteli per creare così anche una panatura croccante. Salate leggermente e irrorate con un filo d'olio.
Infornate a forno caldo statico per 20 minuti a 200° gradi. Attenti a non lasicarli cuocere troppo, perchè il calamaro tenderebbe a spaccarsi e seccarsi.


I calamari mi rcordano sempre Spongebob o la sirenetta! Non so perchè! Una bella canzone che parla di sirene è un duetto tutto italiano: Fedez e Malika!


Fedez & Malika Aiane - Sirene

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook